Festa della mamma…facendo due passi

Festa della mamma…facendo due passi

Eccoci qui finalmente in zona Gialla e con la voglia di evadere dalla solita routine…. in piu c’e la festa della mamma e allora coccoliamoci con una giornata in famiglia e una bella gita fuoriporta.

La mia prima proposta unisce peccato di gola a natura e panorami….allora perché non andare a passare una bella giornata all’Agriturismo Valli Unite a Costa Vescovato (Tortona).

Li potrete prenotare un ottimo pranzo con specialità tutte a km zero bio e prodotte da loro, potrete nella mattinata usufruire delle attività che organizzano per i bambini, con visita alle stalle cura degli animali, visitare la cantina dei vini e poi per smaltire il pranzo potrete dedicarvi a una piacevolissima passeggiata tra boschi e vigneti alla ricerca della radura degli gnomi. Prima di andare via portatevi a casa un po’ di specialità del loro negozio non ne rimarrete delusi. Tutte le info su www.valliunite.com

Se volete invece unire un giro in città a pic nic e area gioco non potete perdervi l’area ciclopedonale di Acqui Terme nella zona bagni. La pista può essere percorsa a piedi o in bici e costeggia il meraviglioso acquedotto romano e ovviamente il fiume. Li un parcogiochi all’ombra può intrattenere i bambini e concedervi un po’ di relax poi un bel telo e un bel pic nic renderanno la giornata alternativa oppure potrete usufruire dei numerosi ristoranti di Acqui. Immancabile giro in centro e magari un bel gelato in piazza.

L’ultima proposta è proprio un full immersion nella natura. Il rigugio Orsi a Caldirola. Si parte dalla ex colonia del paese (seguite la strada attraversando caldirola superate gli impianti e proseguite la strada fino a dove si interrompe li un parcheggio e inizio del sentiero) troverete 2 fonti d’acqua lungo il sentiero che porta al rifugio. 

La passeggiata è facile e alla portata di bambino ma non di passeggino. La faggeta fitta vi accompagnerà fino al rifugio raggiungibile in circa 1 ora 1/2 (considerando il passo dei bimbi)e se ancora nn si è sciolto troverete qualche nevaio.

Pranzo a sacco (il rifugio è aperto solo su prenotazione) dentro il bel prato del rifugio, sempre accessibile tramite i cancelletti pedonali, sui tavoli disponibili o sul telo. Il posto è magnifico la pace impagabile e se siete buoni camminatori potete proseguire verso la cima del monte ebro.

Al ritorno fermatevi al bar degli impianti (spostando la macchina) per un panino supplementare una birra o un buon gelato.

Volete un giro last minute per il pomeriggio?

Allora volate a Lu M.to (che già è un gioello di suo) girate nella strada a sin dove fa angolo il bar del paese e percorretela fino all’ultima casa. Da li vedrete sulla destra partire una strada asfaltata in leggera salita(quindi passeggini biciclette o a piedi) che porta a Cuccaro percorribile in auto Solo da residenti….bene incominciate la strada tra vigneti e colline la salita è brevissima e poi sarete sulla dorsale con una vista pazzesca fino all’arco alpino. A metà del percorso troverete la Big Bench Viola davanti ai campi di lavanda (ma per la lavanda siamo ancora in anticipo) poi proseguite fino all’inizio di Cuccaro li una graziosa chiesa bianca offre spazio per picnic con tavoli e pratone oppure una siesta all’ombra!

Buon week a tutti da Diana e Bimbiinspalla