A Carnevale ogni scherzo vale anche in cucina!

A Carnevale ogni scherzo vale anche in cucina!

Tortelli di San Giuseppe
I Tortelli di San Giuseppe, chiamati anche zeppole sono delle specie di bignè fritti e gonfi, cosparsi di zucchero a velo, o semolato, che a piacere possono essere riempiti di crema o cioccolato.
 
 
Ingredienti:
250 mlAcqua
50 gBurro
1 pizzico Sale
150 gFarina
4Uova
q.b.Zucchero a velo
q.b.Olio di semi di mais
Procedimento:
In un pentolino capiente mettete a bollire l’acqua con il burro e un pizzico di sale. Quando inizierà a bollire aggiungete tutta insieme la farina e mescolate bene con un cucchiaio di legno.
Fate cuocere per una decina di minuti, sempre mescolando energicamente con un cucchiaio di legno. Togliete dal fuoco e lasciate intiepidire.
Nel frattempo separate gli albumi dai tuorli delle uova. Montate a neve le chiare e, quando il composto si sarà raffreddato, aggiungete alternandoli un tuorlo e una chiara montata, facendo incorporare bene il tuorlo prima di aggiungete l’albume.
Lavorate molto bene l’impasto mescolando con un cucchiaio di legno, o sbattendo con una frusta a mano. Mettete a scaldare in un padellone l’olio da frittura e appena sarà caldo, quindi comincerà a fumare, buttatevi piccole quantità di pasta a forma di gnocchetti aiutandovi con due cucchiaini.
All’inizio l’olio non dovrà essere caldissimo, per non fare indurire la superficie. Continuate a muovere i tortelli con una forchetta, facendoli girare su se stessi: i tortelli dovranno gonfiarsi più del doppio del loro volume iniziale, spaccarsi e svuotarsi. Ottenuto questo continuate a cuocerli per farli rosolare e solidificare.
Scolateli con una schiumarola e fateli asciugare bene su carta assorbente. Cospargete i tortelli di san Giuseppe con zucchero a velo, o fateli rotolare nello zucchero semolato quando sono ancora caldi. Serviteli caldi o tiepidi
 
 Chiacchiere
 
A carnevale non possono mancare le Bugie o chiacchiere, come vengono anche comunemente chiamate. Sono piccole, sottili e friabili sfogliette coperte di zucchero a velo.
 
 
Ingredienti:
500 g Farina
3 Uova
4 cucchiai Zucchero
1/2 bicchiere Vino bianco (dolce)
q.b. Olio di semi di girasole
q.b. Zucchero a velo
Procedimento:
Mettete sul piano da lavoro la farina a fontana,ponetevi al centro lo zucchero,le uova e iniziate ad impastare.
Aggiungete un pochino alla volta il vino in maniera da riuscire ad impastare bene gli ingredienti in modo omogeneo(se non serve tutto il vino non mettetelo per forza).
Quando l’impasto risulterà morbido e liscio avvolgetelo con la pellicola e lasciatelo riposare una mezz’ora.
Ora stendete la pasta molto sottile aiutandovi con un mattarello, o meglio ancora se l’avete, con la macchina per tirare la pasta, avendo cura di infarinare la pasta se è troppo appiccicosa.
Ricavatene dei rettangoli(non devono essere tutti di uguale dimensione)e con una rotella, o un coltello fate due piccoli tagli allineati nella parte centrale di ogni rettangolo.
Mettete abbondante olio di semi in una friggitrice, o in una pentola abbastanza grande e, quando l’olio sarà ben caldo, ponetevi uno alla volta i vostri rettangoli di pasta. Fate dorare leggermente da entrambe le parti, poi scolatele con una schiumarola e lasciatele asciugare un pochino su carta assorbente. Durante la cottura si formeranno le caratteristiche bolle sulla superficie. Cospargete ogni bugia con zucchero a velo prima di porle su un piatto da portata.
 
 
Buon Appetito!!!
Arianna